Il Giunco – 300 espositori, la Chianina e gli esperti di “Vita in campagna”: al via la 41esima Fiera del Madonnino

GROSSETO – Era il 1976 quando un’associazione di volontari dette vita alla Fiera nazionale del centro Italia, con un’ottantina di espositori che occupavano 6 mila metri quadri di esposizione. Nel corso degli anni l’associazione di volontari si trasformò in una struttura societaria più organizzata, promossa e sostenuta dalla Camera di commercio di Grosseto. Come omaggio alla terra che la ospitava e che ne affidava la promozione della propria immagine, la manifestazione prese il nome di Fiera del Madonnino.
Oggi il Madonnino festeggia il traguardo prestigioso delle 41 edizioni. «Questa è la fiera madre – afferma Andrea Masini presidente di GrossetoFiere -, a cui si è affiancato, più di recente, il Game Fair che si svolge i primi di settembre. Ogni anno cerchiamo di portare sempre qualcosa di nuovo, senza però snaturare quello che la lega al territorio, ossia l’interesse per l’agricoltura: al settore agricolo sono dedicati i due terzi della fiera».
300 gli espositori presenti, molti anche dal resto d’Italia. Anche quest’anno sarà presente la Fattori didattica, e si terrà la 34esima mostra dei bovini di razza chianina «la più importante fiera zootecnica per questa razza».
La novità di quest’anno è poi la collaborazione con la prestigiosa rivista “Vita in Campagna” che occuperà tre padiglioni tematici dedicati ad orto e giardino, oliveto e frutteto, con lezioni pratiche e seminari gratuiti.
«Questa è la mia 21esima fiera – ricorda Carlo Pacini, direttore di GrossetoFiere -, il 99% delle imprese maremmane hanno lavorato in fiera, come espositori, ma anche come fornitori, oltre alle ricadute per gli albergatori non solo degli standisti, ma anche di chi viene in fiera e poi magari si ferma per qualche giorno di ferie. Questo è un volano per tutto il territorio, e quanto viene guadagnato con il Madonnino viene reinvestito in altre fiere, o per migliorare la struttura». La fiera verrà inaugurata il 25 aprile e resterà aperta sino a domenica 28. Il biglietto costerà 8 euro, ma i ragazzi entro i 12 anni entrano gratis e fino a 16 potranno usufruire della riduzione. Inoltre sarà possibile lasciare l’auto a casa e raggiungere il centro fieristico di Braccagni con i comodi bus navetta gratuiti che faranno andata e ritorno già dalle 9 di mattina.

CENTRO FIERE

Le ultime notizie da Grossetofiere

Emozioni in movimento: sta per tornare Grosseto Motor Village!

Dopo il successo della passata edizione nei giorni 12 e 13 ottobre 2024 nel Centro Fiere grossetano, torna l’evento interamente dedicata al mondo dei motori Grosseto Motor Village. Tanti saranno i temi trattati tutti di grande attrazione dalle esposizioni statiche

Presentazione del Biodistretto della Maremma Toscana

Siamo lieti di annunciare che il prossimo Giovedì 25 aprile 2024, all’interno della prestigiosa cornice della 44° Fiera del Madonnino, la principale manifestazione agricola della Toscana, si terrà un evento imperdibil. L’appuntamento è per le 15:30 presso la Sala Conferenze

Tutte le news